Come arredare un salone stretto e lungo? Forse è uno dei passaggi più difficili per chi si approccia al design della sua casa.

A volte le forme architettoniche non aiutano e ci troviamo ad affrontare problemi e situazioni complicate di arredo.

Come arredare un salone stretto e lungo
Mettere tutti gli arredi sul perimetro non è una buona strategia!

 

Ma partiamo dall’inizio.

 

Innanzitutto non farti prendere dal panico e non cercare di posizionare gli arredi tutti intorno al perimetro della stanza!

È un atteggiamento comune che però non ti porterà a recuperare più spazio, anzi.

Posizionare gli arredi perimetralmente, lasciando il vuoto al centro, contribuisce solo a dare un senso di NON progettato al tuo interno. Lo scalettamento dimensionale degli oggetti che ne deriva crea un disordine visivo scarsamente migliorabile.

 

Come arredare un salone stretto e lungo

Ad esempio, immagina di posizionare il divano (basso), la madia (media altezza) e una vetrinetta o colonna attrezzata (alta) sulla stessa parete. La diagonalità (peggio se piramidale) che hai creato sarebbe un disastro estetico non indifferente!

 

Vediamo dunque quali sono le 3 regole fondamentali per approcciarsi ad un arredo di questo tipo senza sbagliare!

 

Regola n.1: Dividi lo spazio

 

Questo non vuol dire costruire un muro al centro per separare permanentemente!

Significa invece dare due o più funzioni diverse allo spazio e dividerli visualmente secondo un’idea.

 

Come arredare un salone stretto e lungo
Layout per il living con ingresso

Ad esempio, nel tuo living potresti creare una zona relax con divani e una zona pranzo ospiti con un bel tavolo lungo e sedie comode. Oppure dividere la zona di ingresso dal living vero e proprio.

Oppure ancora, come in questo mio progetto, puoi creare un piccolo studio home office trasparente per recuperare spazio inutilizzato e creare un angolo luminoso e plurifunzionale.

 

Come arredare un salone stretto e lungo
Il mio progetto con un home office a interruzione della lunga continuità.
Come arredare un salone stretto e lungo
Il mio progetto

Un’idea un po’ audace, ma che ottimizza al meglio gli spazi.

 

Sostanzialmente la tecnica è di dividere idealmente lo spazio per mantenere un migliore ordine funzionale.

 

Dividere lo spazio è possibile anche con i soli arredi.

Non posizionare divani e tavoli lungo la stessa direzione! Cerca di sistemarli in modo tale da intervallare linee orizzontali e verticali e dare più armonia all’ambiente complessivo.

Lo so che è un discorso per lo più da esperti, ma avere un’infilata di arredi uno dietro l’altro non è carino.

 

Come posizionare i mobili in un salotto stretto e lungo

 

Prima di tutto, decidi quale sarà il punto focale della tua stanza. Dovrebbe essere teoricamente sul muro più lungo.

Come regola generale è più corretto inserire la tv nella parete chiusa più lunga disponibile. Questo perché la parete attrezzata è la protagonista del living e va esaltata con i dovuti accorgimenti.

Vedo spesso enormi living che hanno la tv relegata ad un angolo oppure su una parete stretta tra due finestre.

SBAGLIATO!

La tv deve essere proporzionale alla grandezza del soggiorno. E soprattutto mai posizionata tra due finestre ravvicinate.

Come arredare un salone stretto e lungo
Layout per un living più quadrato
Come arredare un salone stretto e lungo
Living con cucina, i layout

Come disporre i divani in un salotto stretto e lungo?

 

Il divano deve invece essere sistemato subito di fronte alla parete attrezzata. Non va bene mettere i divani perpendicolari alla tv oppure laterali o decentrati.

Significa che lo spazio non è stato studiato e predisposto correttamente.

 

Come arredare un salone stretto e lungo

 

Se l’ambiente è molto grande, puoi prevedere un divano bifacciale a centro stanza.

Adoro questa tipologia di imbottiti perché ti permette di sistemare due funzioni sui lati opposti e godere di due spazi con un unico divano.

Ad esempio, puoi avere la tv sulla parete A, il divano bifacciale a centro stanza e un camino sulla parete B, opposta ad A.

Come arredare un salone stretto e lungo
Divano bifacciale con schienale basso, componibile

I divani bifacciali sono un sistema ultramoderno per spazi abbastanza grandi che contribuisce a creare un layout interessante e mai scontato.

Un altro trucchetto è utilizzare un divano con uno schienale basso o schiacciato. Oltre ad essere più contemporaneo, aiuta a mantenere una percezione estesa dello spazio e a non creare limiti o barriere visive nel living. Sarebbe infatti un delitto avere un divano con poggiatesta al centro stanza in uno spazio grande! Il look sarebbe quello di un divano massaggiante in un centro commerciale!

 

Come posizionare un divano

Un ulteriore trucco è usare un divano componibile. Dal momento che gli schienali sono pezzi separati dalle sedute, l’intero divano può essere riconfigurato mille modi per adattarsi alla situazione.

 

Regola n.2: Crea dinamismo

 

Dare un aspetto elegante e luxe a un soggiorno non è difficile: basta mantenere un approccio discreto e lineare.

Cosa significa? Significa che per arredare un salone stretto e lungo non c’è bisogno di strafare. Parti dagli arredi di ingombro maggiore, divani, tavoli, pareti attrezzate, e poi prosegui con quelli minori, luci e complementi.

 

Come arredare un salone stretto e lungo? Piccolo suggerimento: basta dire “no” a troppi mobili.

Invece di inserire un tavolo con 8 sedie, inutilizzate per il 90% dell’anno, scegli un tavolo più piccolo e sedie extra chiudibili, oppure dei pouf da usare come sedute quando serve.

 

Come arredare un salone stretto e lungo

Considera anche i flussi, ossia i passaggi tra una zona e l’altra e la presenza di porte o finestre.

Non è facile generalizzare soprattutto per questo motivo, perché ogni spazio ha la sua configurazione di partenza, ma in generale cerca di mantenere flussi aperti, senza ostacolare i passaggi principali.

 

Come arredare un salone stretto e lungo

 

Il dinamismo può essere creato anche tinteggiando diversamente le pareti in modo correttivo. Ecco qui un articolo che spiega come fare e quali colori scegliere.

Come arredare un salone stretto e lungo, la regola n.3: Proporzione

Questo suggerimento dipende dalle dimensioni reali del tuo living.

Se hai un ampio soggiorno con soffitto a volta, non dovrai assolutamente arredarlo con un divano di dimensioni ridotte o con una paretina minuscola.

Il rovescio della medaglia, se vivi in ​​un monolocale, una parete attrezzata pesante non giocherà a tuo favore. Una buona regola empirica per gli spazi più piccoli è cercare un divano di dimensioni “da appartamento” o un semplice due posti abbinato a una poltroncina. I divani componibili sono i più versatili. Sedie o pouf possono essere spostati facilmente e hanno una maggiore flessibilità in spazi ristretti.

 

Come arredare un salone stretto e lungo

Anche il dimensionamento del tappeto è importante per creare un soggiorno armonioso. Se troppo piccolo finisce per galleggiare nella stanza, se troppo grande sembra che abbia invaso lo spazio!

Scegliere un tappeto grande è un trucco che fa sembrare una stanza più ampia. A differenza dei tappeti più piccoli, le grandi dimensioni non interrompono visivamente il pavimento. Il tappeto deve occupare almeno tutto lo spazio del divano e andare anche un po’ oltre.

 

Come arredare un salone stretto e lungo

 

Non esagerare con le dimensioni del tavolo da pranzo: preferisci una soluzione allungabile per arredare senza affogare.

 

Se c’è spazio sufficiente puoi aggiungere una madia o un buffet come piano di appoggio: persino una piccola scrivania può essere utile per le esigenze tecnologiche familiari.

 

Come arredare un salone stretto e lungo
Il mio progetto per un living stretto e lungo polifunzionale

 

Come arredare un salone stretto e lungo
Una parete che divide in due living e zona pranzo

Trasforma la tua casa in un ambiente da sogno!

La tua casa è pura emozione.
Ristrutturare o cambiare l’arredamento interno non può più essere un tentativo alla cieca.

Grazie alla mia professionalità da architetto e ai render fotorealistici tridimensionali potrai vedere il risultato prima ancora dell’inizio dei lavori.

TRASFORMA LA TUA CASA IN UN AMBIENTE DA SOGNO >> SCOPRI COME

 


Gaia Miacola
Gaia Miacola

Architetto + Designer, Specializzata in Visual Design e Progettazione di Interni. Ho affiancato diversi studi di architettura e design, sia nazionali che internazionali, progettando per lo più Interiors e Residenze di grande pregio.

Domande? Lascia un commento.
Rispondo sempre di persona appena posso!

    Risposte a "Come arredare un salone stretto e lungo: trucchi e idee eleganti"

    • Patrizia Castellan

      Salve Gaia,
      Mi chiamo Patrizia e volevo chiederti un consiglio riguardo proprio al tuo blog su come organizzare il salotto lungo. Io infatti a casa ho proprio un salotto così e ho letto tutto d’un fiato il tuo articolo. Per farti capire meglio com’è fatto ti dico che in una parete ho 2 finestre vicine e la porta da cui si accede x cui da questa porta hai la visuale x esteso del salotto. Ora sto facendo dei lavori(proprio noi) perché volevamo riqualificare la posizione. In pratica ora è così disposto: nella parete più lunga abbiamo messo il divano ad angolo abb.za grande difronte c’è il mobile TV che prende metà della parete, xke’ nell’altra metà(intendo così xke’ ciò che un po’ divide è una colonna) abbiamo messo una credenza. La parete con le finestre e la porta invece ho messo 2 poltroncine con un tavolino e nella parete opposta una piccola libreria x i libri dei ragazzi. Il tutto è armonizzato da colori molto neutri, tra il grigio e il sabbia delle pareti. Solo le poltrone le ho volute rivestire di una stoffa un po’ audace, un giallo ocra, ma anche qui con un tocco di grigio. Ora ti chiedo secondo te può andare bene come ho disposto il mio salotto? Tengo molto ad un tuo consiglio per capire se e dove ho sbagliato. Ti ringrazio x la tua attenzione e professionalità.
      Saluti

      Patrizia

      • Gaia Miacola

        Ciao Patrizia, grazie mille per la descrizione. Spero di aver capito bene, anche se una foto chiarirebbe meglio il design.
        Quello che si deve evitare è che tutti i mobili sembrino “accostati” alle pareti libere senza nessuna logica. Mi sembra che ciò sia stato scongiurato nel suo living quindi dovrebbe andar bene. Saluti!

Domande? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.