Arredare un monolocale o un ambiente piccolo: le idee più funzionali

by Gaia Miacola

Arredare un monolocale vuol dire trasformare una sola stanza in camera da letto, soggiorno, cucina e home office. Il compito più arduo è farlo senza aggiungere troppi arredi o affogare lo spazio, altrimenti la sensazione di caos e claustrofobia sarà assicurata.

Lasciati ispirare da questi look, segui i miei consigli e preparati a trasformare la tua minuscola dimora nella tua “reggia personale”!

 

Arredare un monolocale

Quando hai a disposizione uno spazio piccolo, sotto i 50mq, la prima cosa che dovresti fare è dividerlo in aree funzionali. Ricorda che l’organizzazione dello spazio vale più dello spazio stesso.

Arredare un monolocale

Hai presente quando vai all’Ikea e gironzoli dentro quei mini appartamenti installati pensando che siano meglio di casa tua nonostante i pochi metri quadri? Beh, lì è solo perché ogni spazio è usato al centimetro ed è pensato per essere funzionale.

Arredare un monolocale

Purtroppo quando lo spazio è poco bisogna sapersi adattare senza sbuffare per mille inutili pretese.

Arredare un monolocale

Installa una partizione di vetro

Se solo una parte della stanza è dotata di finestre (e la privacy interna non è per te un problema), prova a creare un divisorio con dei pannelli o porte scorrevoli in vetro: aggiungere una separazione visiva consentendo il passaggio di molta luce è meglio che avere un muro in cartongesso o comunque opaco.

Arredare un monolocale

Una parete vetrata permette anche di far traguardare visivamente lo spazio, rendendo il monolocale più ampio e spazioso.

Arredare un monolocale

Arredare un monolocale: nascondi il letto

Se il tuo monolocale è troppo piccolo per contenere sia un piccolo salottino che un letto, considera un letto a scomparsa. Si tratta sicuramente di una soluzione un po’ estrema, ma può essere utile se vivi da solo o se hai la necessità di lavorare in casa. Un letto a vista è una distrazione troppo forte, quindi è meglio farlo sparire durante il giorno!

Arredare un monolocale

Arredare un monolocale

Usa parecchi contenitori chiusi

Crea spazio per riporre gli oggetti sotto il letto posizionando il materasso sopra un’unità contenitore o posizionalo su una serie di semplici alzate o piattaforme per creare spazio sotto.

Arredare un monolocaleQuesto punto è molto importante perché si sa, i contenitori non sono mai abbastanza. Più opportunamente cerca di ridurre le parti a giorno per sostituirle con moduli chiusi in modo da minimizzare il disordine. Se hai un po’ di spazio in più ti consiglio di non rinunciare ad una cabina armadio.

Arredare un monolocale

Allo stesso modo se stai per arredare un monolocale, progetta bene l’ingresso per non perdere spazio utile e mantenere alta la funzionalità.

Arredare un monolocale

Del resto, anche un monolocale ha le stesse esigenze di una casa comune: cabina armadio, cappottiera, lavanderia e spazi esterni. Si potrebbe rinunciare alla televisione grande, ai percorsi e corridoi ampi, agli spazi minimi in camera da letto, ma ad altre cose sicuramente no. Considera che puoi anche ridurre la dimensione del letto o i passaggi intorno ad esso perché si tratta di una camera che usi poche ore nella giornata, per prediligere una zona giorno più spaziosa.

Arredare un monolocale

Arredare un monolocale

Utilizza i colori delle pareti in modo intelligente

Sebbene i muri chiari tendano ad essere il punto di partenza per illuminare gli alloggi più piccoli, l’introduzione di un colore o di un materiale più caldo o scuro può effettivamente fare miracoli. A volte i monolocali bianchi o troppo chiari perdono di carattere.

Arredare un monolocale

Considera che il legno riscalda molto, che una parete a contrasto dà il giusto risalto agli arredi, che anche dipingendo il soffitto puoi creare un mood diverso dal solito. Usa queste tecniche smart per rompere gli schemi della progettazione tradizionale e creare un effetto più particolare ed elegante per la tua casa.

Arredare un monolocale

Crea coesione tra gli arredi

Qui ti comunico una brutta notizia: purtroppo uno spazio piccolo merita di essere progettato al centimetro. Se hai un po’ di budget in più investilo in contenitori su misura, che siano esteticamente simili tra di loro. Non c’è niente di peggio che vedere tanti mobiletti e piccoli arredi in giro per casa: creano un senso di disordine e di confusione visiva che peggiora lo spazio.

Arredare un monolocale soppalco

Arredare un monolocale significa vivere in un ambiente progettato. Per questo è così difficile renderlo perfetto. Anche quelli che vedi all’Ikea sono ambienti progettati nel dettaglio, per questo ti sembrano così funzionali.

Arredare un monolocale planimetriaC’è bisogno di effettuare uno studio planimetrico preciso per incastrare tutto e non improvvisare.

Arredare un monolocale

Scegli arredi che fanno più di una cosa

Gli arredi che hanno una duplice funzione sono grandi salvavita nei monolocali. Un tavolo di design può essere un ottimo posto dove rilassarti quando hai un ospite, ma puoi anche usarlo quando lavori da casa o come tavolo da pranzo.

Arredare un monolocale

Gli specchi sono molto utili: rendono lo spazio più profondo, riflettono la luce e possono anche contenere armadi. Nelle soluzioni più ardue un armadio può anche contenere la televisione o una cucina nascondere una lavanderia.

Arredare un monolocale

Sfrutta lo spazio in verticale

A volte i monolocali sono ricavati in ambienti industriali o case antiche, ed hanno a disposizione un’altezza superiore. In questo caso puoi sfruttarla con un soppalco, anche se dovrai considerare attentamente le misure e l’effettiva utilità: se ti toglie troppa luce o se schiaccia lo spazio forse è meglio rinunciare ad una soffitta in più.

Arredare un monolocale soppalco

Gli arredi, invece, è meglio che siano pensati a tutta altezza per recuperare più contenimento possibile.

Arredare un monolocale

Arredare un monolocale planimetria

Progetta bene le luci

Arredare un monolocale

Tasto dolente: alle luci già non pensa nessuno, figurati in un monolocale!

Ed invece le luci sono fondamentali per realizzare un ambiente che si possa definire “casa”. Se puoi, realizza un abbassamento in cartongesso e posiziona dei faretti nelle zone più buie.

Crea diversi livelli di illuminazione, in modo da garantire differenti mood, dal più relax quando sei da solo la sera al più vivace quando ci sono ospiti.

Cerca soluzioni dimmerabili nell’intensità e nel colore che ti permettono di cambiare scenografia quando ti pare.

Arredare un monolocale

 

Arredare un monolocale

Aggiungi altezza con le tende

I soffitti alti possono aiutare un monolocale a diventare meno cavernoso.

Se non sei fortunato con i soffitti molto alti, puoi ingannare l’occhio installando le tende il più in alto possibile sul muro.

Questo attirerà lo sguardo e creerà l’illusione di una maggiore ampiezza.

Arredare un monolocale

 

Arredare un monolocale

In un monolocale le tende possono essere utilizzate anche come divisori tra le aree funzionali.

Se non hai budget sufficiente per grandi vetrate, una tenda ad onda è risolutiva.

Arredare un monolocale

Evita il sovraffollamento

Una chiave per evitare che un monolocale si percepisca come super angusto è gestire il disordine.

Questo include il disordine tradizionale (pile di oggetti, indumenti dappertutto o riviste), così come il disordine visivo (troppi elettrodomestici sul piano della cucina o troppe sedie imbottite intorno al tavolo).

Cerca di razionalizzare lo spazio evitando punti di accumulo di oggetti inutili.

Arredare un monolocale

Lo spazio si deve poter leggere come semplice e pulito, sia a livello visivo che igienico. Lasciati ispirare!

Arredare un monolocale

 

Arredare un monolocale

Articolo correlati

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetta Leggi di più