È ancora attuale arredare in stile scandinavo? È possibile creare un look nordico in Italia?

Ho una casa piccola, è meglio arredarla in stile scandinavo o no? L’arredo di Ikea è scandinavo?

Facciamo una premessa. Lo stile scandinavo è tipico delle regioni fredde del Nord Europa e ha delle origini prettamente funzionali. Il fatto di utilizzare colori chiari, materiali semplici e un forte minimalismo dipende dalla necessità di rendere gli ambienti luminosi per via delle poche ore di luce disponibili e di arredare con materiali locali (il legno e i tessuti naturali), che esaltano il legame con l’ambiente.

Arredare in stile scandinavo Arredare in stile scandinavo

Lo stile scandinavo è molto riconoscibile. Lo puoi distinguere tra mille per le seguenti caratteristiche:

  1. Prevalenza di colori neutri, per lo più bianchi
  2. Utilizzo di pavimenti in legno, soprattutto rovere o legni sbiancati
  3. Utilizzo di superfici continue, in resina o simili, e di materiali opachi e grezzi
  4. Approccio sobrio all’arredamento, senza pezzi eccentrici o iper decorati
  5. Ricerca costante dell’”Hygge”, ossia di un senso di comfort e accoglienza degli ambienti
  6. Necessità di ricavare spazi pratici e accessibili

 

Per questi motivi fondanti lo stile scandinavo ha avuto un grande successo in Italia, nonostante le premesse funzionali fossero nettamente diverse.

Il bisogno di spazi puliti, semplici, funzionali e pratici è alla base della scelta di questo stile per la propria casa.

Il battage pubblicitario delle varie multinazionali dell’arredamento, per lo più Ikea, Westwing e Maisons du Monde (anche se parzialmente) hanno alimentato la comunicazione del look nordico e il suo successo.

Arredare in stile scandinavo Arredare in stile scandinavo Arredare in stile scandinavo Arredare in stile scandinavo

I 3 Elementi chiave dello stile scandinavo

  1. Colori chiari, legni leggeri, tinte pastello, preponderanza di bianchi. Lo stile scandinavo sta nella palette di colori che scegli.
  2. Tessuti morbidi e caldi: via libera a lane, tappeti pelosi, coperte poggiate a scendere sui divani, cuscini oversize.
  3. Tante finestre. La luce bianca tipica dei Paesi del Nord non si può ottenere in stanze piccole o buie. La luminosità è un fattore determinante per la buona riuscita di questo look. Non cercare di copiarlo se hai un ambiente con finestre piccole, con una vista occupata da un altro edificio o con un orientamento sfavorevole.

Arredare in stile scandinavo

 

Arredare in stile scandinavo

Arredare in stile scandinavo

 

Consigli per creare uno stile scandinavo che funzioni

Lo stile scandinavo è probabilmente uno degli stili più vicini a te, se hai il gusto dell’ordine e un occhio per la praticità.

 

Lo stile nordico è vicino al minimalismo e vive di luce chiara, di ampi bianchi e di un senso di spazio che allontana qualsiasi area scura o ombra netta. Il colore viene mantenuto al minimo e bisogna direzionare la luce affinché crei uno sfondo incantevole.

Arredare in stile scandinavo

 

Arredare in stile scandinavo

 

Arredare in stile scandinavo

 

Arredare in stile scandinavo

Ciò riduce la frammentazione visiva e migliora la percezione dello spazio disponibile. L’uso di decorazioni limitate e curate, fatte di linee rette e semplici, aiuta nella creazione di una casa ordinata che sembri anche invitante e positiva.

 

 

Non avendo una luce naturale fioca e fredda come in Norvegia, se vuoi arredare in stile scandinavo e abiti a Napoli o in Sicilia, probabilmente dovrai modificarne alcune caratteristiche.

Arredare in stile scandinavo

 

Arredare in stile scandinavo

Arredare in stile scandinavo Arredare cucina in stile scandinavo

Partiamo da pavimento: se hai un gres effetto marmo blu o un cotto sicuramente non potrai MAI ricreare questo stile a casa tua.

Fallo solo se hai un legno chiaro o sbiancato, una resina o un pavimento molto light. Anche un gres effetto legno chiaro andrebbe bene, ma il legno parquet VERO è assolutamente meglio.

Arredare in stile scandinavo

Arredare in stile scandinavo Arredare in stile scandinavo

 

 

Dipingere le pareti in total white potrebbe portare a un risultato scarno e poco interessante.

 

Per questo, contravvenendo alla regola svedese di avere massimo 3 colori per ambiente, arricchisci la tua palette di altre sfumature o di toni più scuri, che smorzino l’effetto “ospedale”.

Arredare in stile scandinavo

Diciamo che, in generale, l’approccio allo stile scandinavo in Italia dovrebbe essere più chic che minimalista.

 

Per uno stile scandinavo più “chic”

 

Lo stile “scandinavo chic”, quello che piace di più agli italiani, è leggermente meno rigoroso, più caldo e più interessante.

I pavimenti saranno sempre in Rovere, Quercia, Noce, Larice, Frassino o Betulla. Con gli stessi legni si dovranno aggiungere anche gli arredi, preferendo toni identici o molto simili.

 

Arredare cucina in stile scandinavo

 

Arredare in stile scandinavo

 

Arredare camera da letto in stile scandinavo

 

Arredare in stile scandinavo Arredare in stile scandinavo Arredare in stile scandinavo

Tra i colori della palette il bianco deve essere sicuramente protagonista, ma non dittatore. Per scongiurare la monotonia, via libera a pezzi più scuri che spezzino il total white. Ovviamente il nero (o il blu navy o il grigio scuro) sarà la tonalità di contrasto, usata a piccoli tocchi.

 

Ci sono strategie in cui lo scuro è parecchio presente. Conviene mantenere il minimalismo degli arredi e avere il presupposto di una casa molto luminosa.

 

Un altro ingrediente per una buona riuscita è l’uso del verde: le piante (anche voluminose) sono un complemento di grande effetto e di piacevole design. Abbinatele su vasi semplici e capienti, magari in metallo lucido, per un risultato molto luminoso e durevole.

 

Arredare in stile scandinavo Arredare in stile scandinavo Arredare in stile scandinavo

I tessuti

Fai molta attenzione ai tessili. Come ti ho già accennato tessuti devono essere ben scelti e di origine naturale. Bando ai sintetici, molto meglio tessuti come cotone, lino e lana dalle decorazioni minimaliste o geometriche.

Una coperta morbida, una traversa comoda sul divano può essere quell’elemento bohemien che rompe la rigidità dello schema nordico e rende la casa più “tua” e non così infinitamente perfezionista.

Questo ti permette di avvicinarti tantissimo all’hygge di cui ti ho già accennato, fatto di comodità e senso di appartenenza.

 

In Italia ritengo necessario l’uso di tende morbide e di tappeti pelosi. Pouf e coperte a maglia larga, anche fatti a mano, sono un elemento di completamento efficace.

 

Arredare in stile scandinavo: l’uso preponderante di quadri e stampe

In camera da letto e nel living lo stile scandinavo prevede un atteggiamento piuttosto minimal con la possibilità di inserire grandi quadri o stampe in tinta.

Le ispirazioni parlano chiaro: i quadri devono essere scelti accuratamente con la necessità di organizzarli in gruppi e per temi. Si tratta di quell’elemento riempitivo che arreda.

 

Per concludere, questo stile risulta molto piacevole e pratico per chi ha la necessità di una casa “poco costruita” e semplice. Infatti difficilmente vedrai un look scandinavo con mobili su misura o pareti super progettate. È più frequente che arredi presi da negozi e mercatini siano posizionati negli spazi in modo avvolgente, ma sempre distaccato.

 

Ecco perché è lo stile che piace a chi ha un rapporto libero con l’arredamento e il design.

 

Lasciati ispirare!

 

Arredare living in stile scandinavo Arredare in stile scandinavo Arredare living in stile scandinavo Arredare living in stile scandinavo Arredare letto in stile scandinavo

 

Trasforma la tua casa in un ambiente da sogno!

La tua casa è pura emozione.
Ristrutturare o cambiare l’arredamento interno non può più essere un tentativo alla cieca.

Grazie alla mia professionalità da architetto e ai render fotorealistici tridimensionali potrai vedere il risultato prima ancora dell’inizio dei lavori.

TRASFORMA LA TUA CASA IN UN AMBIENTE DA SOGNO >> SCOPRI COME


Gaia Miacola
Gaia Miacola

Architetto + Designer, Specializzata in Visual Design e Progettazione di Interni. Ho affiancato diversi studi di architettura e design, sia nazionali che internazionali, progettando per lo più Interiors e Residenze di grande pregio.

Domande? Lascia un commento.
Rispondo sempre di persona appena posso!

Domande? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.