Comodini di design: 40 modelli originali per rinnovare la camera da letto

by Gaia Miacola

La semplicità è una dei requisiti principali richiesti da chi arreda casa oggi e i comodini di design sono il giusto completamento per una camera da letto da sogno.

Credo che la stragrande maggioranza di chi legge i miei post ami o sia alla ricerca di un comodino sospeso o geometrico.

Comodino di design

Diotti.com

Capita spesso di avere molti dubbi su quale tipologia di comodino abbinare al letto, ma oggi l’offerta di bedside tables è molto varia e si può sintetizzare in 4 categorie:

  • comodini sospesi
  • comodini dal look geometrico e semplice, diciamo scultoreo
  • comodini “artistici”, esempio comodini da collezione o con forme inusuali
  • tavolini non contenitori
Comodino di design

Adriani&Rossi

 

Comodino di design

Sangiacomo

Comodini di design sospesi

L’insostenibile leggerezza del comodino sospeso.

Un comodino in legno, leggero e contenitore, oppure laccato, abbinato alle nuances del letto e dell’armadio risponde alle esigenze di un qualsiasi stile architettonico e destinazione d’uso, se per una camera di hotel oppure per la casa al mare.

Il vantaggio di un comodino di design sospeso sta nella sua versatilità e nel fatto che sia pressoché smaterializzabile, attraverso l’applicazione di un led che lo illumina sotto, oppure abbinato ad un letto sospeso.

Comodino di design

Altacorte

Il comodino sospeso è preferito anche perché è più igienico, permette la pulizia immediata e il passaggio di un Roomba che in automatico spazza gli acari.

Oggi molte aziende propongono soluzioni sospese di tutti i tipi, persino con anta in vetro se si cerca un look meno scontato.

Comodino di design

Lago

Un comodino sospeso è adatto per camere piccole, dove non c’è molto spazio ai lati del letto oppure per camere basse, o quando semplicemente si sceglie un letto sospeso o un comò altrettanto sospeso.

Comodino di design

 

Comodino di design

Porada

 

Comodino di design

Lago

Comodini dal design moderno

Comodini scultorei che esaltano la matericità.

Chiarezza stilistica e semplicità geometrica sono un must se ami il comodino con più contenimento possibile. Che sia cubico o cilindrico poco importa, l’interessante è che sia un pezzo di design solido che comunica in maniera diretta, senza fronzoli, con un messaggio semplice ed educato.

Comodino di design

Riflessi

Un comodino di questo tipo gioca sul design essenziale e ben calibrato nelle proporzioni.

Si abbina sapientemente a letti contenitori o dalle forme massicce, per controbilanciare la pienezza dei volumi.

Comodino di design

Zalf

Il comodino solido e scultoreo è scelto da chi predilige la funzionalità all’opera d’arte. Innanzitutto per il suo contenimento, quindi per tenere tutto in ordine, ma anche per avere una superficie maggiore su cui poggiare cellulari, libri, sveglie e oggettistica decorativa.

Comodino di design

Poliform

Sai già che è molto di tendenza in campo illuminotecnico inserire in camera da letto delle sospensioni a soffitto posizionate al centro dei comodini. Con uno dalla superficie grande è più facile creare un look scenico di questo tipo.

Puoi scegliere anche un comodino non necessariamente tutto pieno, ma con un vano a giorno che alleggerisca il look.

Comodino di design

Flou

A livello di posizionamento in camera non esiste una distanza obbligatoria da tenere tra letto e comodini. In genere si calcola un vuoto standard dalla struttura di 10-15cm al massimo per permettere alle coperte di cadere morbidamente ai lati. Ma, ripeto, non è obbligatorio.

Comodino di design

Flou

Comodino di design

Fazzini

Comodini dal design particolare

Il comodino artistico perfetto per la camera raffinata.

Per comodino “artistico” si intende un pezzo di design, un elemento di un materiale particolare oppure un oggetto di antiquariato, che viene dai mercatini dell’antico o da tradizioni di famiglia, con camere da letto ereditate e restaurate di cui salvi solo alcuni pezzi.

Comodino di design

Dimitri

La tendenza ad inserire due comodini diversi tra loro è finalmente realtà. Sia perché spesso uno dei due è più grande o è un pezzo da collezione, sia perché non si ha sempre lo stesso spazio a disposizione ai due lati del letto.

Comodino di design

Baxter

In questo caso si agisce come se un comodino fosse un pezzo da novanta, acquistando un elemento fortemente scenico o un’icona del design per poi abbinarne uno molto semplice dall’altro lato.

Comodino di design

Reflex

Se il comodino “artistico” è a terra e contenitore, il suo gemello sarà sempre della stessa tipologia, ma semplificato. Oppure si opterà per un semplice tavolino aperto, non contenitore. Difficilmente troverai comodini a terra abbinati a comodini sospesi.

In questo caso mi pare ovvio che il comodino artistico non sia abbinato al letto. Il letto dovrà essere molto semplice e basico, mentre il comodino può attrarre l’attenzione da solo.

Non abbondare con i requisiti scenici, quindi con materiali troppo particolari, foglia oro o colori accesi se la camera è piccola. Il comodino rischia di non venire affatto valorizzato.

Comodino di design

Westwing

 

Comodino di design

Eikon

Artistico non vuol dire per forza classico. Anzi, nello stile classico contemporaneo, ad esempio, i comodini sono spesso abbastanza semplici, più che altro per focalizzare l’attenzione sul letto.

Comodino di design

Fazzini

Tavolino design camera da letto

Tavolini non contenitori per un look minimale.

Quando lo spazio è davvero ridotto oppure se vuoi alleggerire la camera da letto non ti resta che scegliere un tavolino semplice dal diametro non troppo esteso, massimo 50cm.

Spesso si utilizzano queste tipologie di comodini nelle seconde case o nei B&b, in cui non c’è una forte necessità di contenimento e non serve aggiungere troppi arredi da pulire.

Comodino di design

Westelm

Il comodino a tavolino è comodo anche nelle camerette, costa meno ed è disponibile anche in versioni colorate e insolite.

Se sei una persona semplice, a cui basta un punto di appoggio per un libro o un bicchiere d’acqua, non farti sfuggire questa occasione.

Comodino di design

Twils

Considera che un comodino di questo tipo può anche essere spostato vicino ad un divano o in uno studio, una volta che ti avrà stancato o quando cambieranno le esigenze in famiglia.

Comodino di design

Diotti.com

Comodino di design

Misuraemme

Come abbinare il comodino

Nell’abbinamento dei colori scegli sempre nuances rilassanti e neutre.

Puoi giusto aggiungere un tocco di colore con una scelta young per il comodino, ma se fosse un elemento troppo acceso o fluo non cercare un abbinamento con altri arredi altrettanto forti.

Cerca invece di associarlo ad un cuscino o ad una traversa sul letto, in modo da avere più libertà di modificare i colori senza rimanere troppo legato ad acquisti costosi.

Comodino di design

IDF Design

Se invece non ti piace osare in camera o se hai scelto una carta da parati per puntare l’attenzione altrove, acquista un comodino semplice sia nelle linee che nei colori, in modo da non pentirtene subito. Creare un contrasto tra la testata del letto e i pezzi principali, seppur non forte, è sempre una strategia interessante.

Comodino di design

Pianca

Foto e ispirazioni

Comodino di design

Woodandot

 

Comodino di design

Kartell

 

 

 

Comodino di design

Diotti.com

 

Comodino di design

Maisons du Monde

 

 

Comodini di design

Cassina

 

Comodinidi design

Capodopera

 

Comodini di design

Caccaro

Comodini di design

Caccaro

 

Comodini di design

Busnelli

 

Comodini di design

Caccaro

 

Comodini di design

Altacorte

Articolo correlati

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetta Leggi di più