Uno dei passaggi più delicati e dei dubbi maggiori riguardo le finiture di casa è la scelta del battiscopa e di seguito trovi i miei consigli per abbinare il battiscopa al pavimento anche di colori e materiali diversi dal pavimento.

Trovare la giusta combinazione giusta per abbinare il battiscopa al pavimento non è mai una passeggiata.

Soprattutto quando il pavimento è esistente e il battiscopa deve essere sostituito.

Il battiscopa è una fascia di protezione dell’attacco muro al pavimento che attraversa tutta la casa.

Incrocia passaggi, si accosta a porte e finestre e per questo non va sottovalutato.Leggi anche come accostare pavimenti diversi.

In caso di sostituzione del solo battiscopa in fase di ristrutturazione casa sarà difficile ricreare il colore del pavimento o di una porta e cercare di avvicinarsi a volte provoca solo danni.

Se le porte sono a filo muro, anche il battiscopa sarà a filo muro, per coerenza di stili.

Abbinare il Battiscopa al Pavimento
Battiscopa classico
Abbinare il Battiscopa al Pavimento
Battiscopa filo muro
Abbinare il Battiscopa al Pavimento
Battiscopa con piedino
Abbinare il Battiscopa al Pavimento
Battiscopa luminoso

Abbinare il Battiscopa al Pavimento: ecco come scegliere il battiscopa.

Esistono infatti diverse tipologie di battiscopa:

  • tradizionale, in gres, marmo, legno, cotto o alluminio
  • a filo muro
  • passacavi
  • con piedino
  • radiante
  • decorativo
  • con binario di luci a led
Abbinare il Battiscopa al Pavimento
Battiscopa radiante
Abbinare il Battiscopa al Pavimento
Battiscopa passacavi
Abbinare il Battiscopa al Pavimento
Battiscopa decorativo

 

 

 

Il battiscopa deve essere uguale al pavimento o alle porte?

Teoricamente il battiscopa va installato utilizzando lo stesso materiale del pavimento, per uniformità stilistica, con il colore identico, oppure con una tonalità leggermente più chiara o più scura a seconda dei gusti.

In pratica questo non si può sempre fare.

Sia perché se il pavimento esistente è datato sarà molto difficile trovare lo stesso in commercio per l’acquisto dello zoccolino, sia perché l’architettura contemporanea prevede formule di abbinamento più originali e meno banali.

Meglio abbinare il battiscopa al pavimento e alle porte?

A livello di colorazioni, posso generalizzare dicendo che su pavimenti scuri in legno o gres, in un ambiente contemporaneo, può essere abbinato tranquillamente un battiscopa bianco/chiaro/alluminio o, in alternativa, uno che si avvicini di molto al materiale e al colore del pavimento.

Il battiscopa bianco/chiaro è appropriato anche per “spezzare” due colorazioni di fatto non ben abbinabili.

Ad esempio un rovere del pavimento con un grigio su parete.

Abbinare il Battiscopa al Pavimento Abbinare il Battiscopa al Pavimento Abbinare il Battiscopa al Pavimento Abbinare il Battiscopa al Pavimento Abbinare il Battiscopa al Pavimento Abbinare il Battiscopa al Pavimento Abbinare il Battiscopa al PavimentoEsistono in commercio dei battiscopa bicolori che aiutano i più esigenti ad affrontare il problema dell’accostamento cromatico con più serenità.

Su pavimenti chiari in legno, gres o pietra, va sempre molto bene un battiscopa chiaro in legno o pietra, oltre al classico bianco.

Non oserei con uno scuro, a meno che l’ambiente non lo richieda perché, ad esempio, è presente una parete decorata con una carta da parati dark oppure con un effetto cemento o mattoncini neri.

Abbinare il Battiscopa al Pavimento Abbinare il Battiscopa al Pavimento Abbinare il Battiscopa al Pavimento Abbinare il Battiscopa al Pavimento

Battiscopa diverso dalle porte?

Le porte, se in legno, devono essere quanto più in tinta con il battiscopa.

Per questo si consiglia di inserirne uno chiaro o bianco, perché in genere le porte sono bianche o comunque chiare.

A chi non piace la forte presenza del battiscopa in casa può optare per un battiscopa tinteggiabile dello stesso colore del muro, oppure per uno a filo muro che è meno evidente.

Nelle case classiche il battiscopa è generalmente grande e decorato, per la stragrande maggioranza delle volte in legno.

Questi battiscopa d’epoca sono bellissimi da recuperare, magari verniciandoli o esaltando le venature del legno.

In ogni caso, chi utilizza un battiscopa bianco, semplice o decorato, non sbaglia per il 95% delle volte.

Io amo molto il battiscopa a contrasto, soprattutto a colore con le porte.

Crea un effetto di cornice molto interessante e distintivo.

Idee e soluzioni alternative al battiscopa

I Consigli dell’architetto per abbinare un battiscopa diverso dalle porte

Facciamo degli esempi:

Pavimento ceramica > battiscopa in legno

Pavimento in legno > battiscopa in alluminio

Pavimento in marmo > battiscopa in marmo di diverso colore e tipo

Pavimento in gres > battiscopa neutro in pvc

Pavimento in pietra > battiscopa in cotto

Pavimento in cotto > battiscopa in legno

Pavimento in resina > nessun battiscopa

Pavimento in cemento > battiscopa in legno o alluminio

Pavimento moquette > battiscopa in alluminio

E tu, che soluzione hai scelto per la tua casa?


Gaia Miacola
Gaia Miacola

Architetto + Designer, Specializzata in Visual Design e Progettazione di Interni. Ho affiancato diversi studi di architettura e design, sia nazionali che internazionali, progettando per lo più Interiors e Residenze di grande pregio.