Ultimamente mi è capitato di parlare dell’argomento “accostare pavimenti diversi” unito a quando e se utilizzare un unico pavimento o più materiali per uno stesso appartamento.

Spesso su Instagram affronto gli argomenti per voi più interessanti, rispondendo alle vostre domande frequenti nella rubrica Filo Diretto con l’Architetto.

Sviscerare dubbi e rispondere in modo interattivo, approfondendo diversi dettagli è un’opportunità che offro a chi mi segue.

Ormai siete in tantissimi e avete capito che non sempre riesco a rispondervi in tempo reale.

Però per me è sempre importante riuscire ad aiutarvi nel processo di definizione del vostro interno, non potendo seguire tutti direttamente.

Ecco che quindi questo articolo e altri a venire saranno una sorta di Q&A su diversi argomenti comuni e frequenti.

Accostare pavimenti diversi

 

Facciamo un piccolo recap del tema “accostare pavimenti diversi”.

Accostare pavimenti diversi o uguali per tutta casa?

Le ultime tendenze in materia di interior design vedono per lo più un utilizzo di un unico pavimento per tutto l’appartamento.

È una scelta che deriva da due fattori principali:

  1. semplificare i materiali e gli abbinamenti
  2. creare un look unitario e non complicarsi la vita con troppe scelte.
Accostare pavimenti diversi
Parquet e resina
    • Il doppio (o triplo) pavimento si ha generalmente con la presenza di “situazioni delicate“, tipo il parquet, che vengono facilmente sostituite in cucina e nei bagni da pavimenti più resistenti.

Oppure quando si vuole abbinare il pavimento del bagno con i suoi rivestimenti, creando un total look.

Un altro caso simile si ha quando le case sono su due o più livelli.

Zona giorno e zona notte, ad esempio, possono avere due pavimentazioni differenti perché su piani paralleli.

Accostare pavimenti diversi
Parquet e gres effetto marmo

Nonostante le ultime tendenze prediligano un pavimento unico, avere pavimenti diversi per zone con funzioni secondarie o di servizio non inficia l’estetica generale. Diverso è il caso di ambienti storici o superfetazioni in cui è ovvio avere più materiali.

Accostare pavimenti diversi
Parquet e gres senza giunture

Ecco ora un botta e risposta Filo Diretto con l’Architetto alle vostre domande più frequenti.

Cosa ne pensi del parquet vicino all’ingresso, zona molto “trafficata”?

Il parquet è una filosofia di vita, più che un pavimento. Se hai paura che si rovini o si raschi non è il pavimento adatto a te, soprattutto se la vivi come un’ossessione. Se posso esprimere un parere personale, parquet ovunque!

Pavimento unico: che colore se si prediligono mobili scuri?

Prima della scelta dei colori è sempre meglio ragionare sullo stile che si vuole dare alla propria casa. Mobili scuri possono essere propri di uno stile industriale, contemporaneo, classico o classico contemporaneo. Conoscere gli stili è importante sia per scegliere i colori e i materiali appropriati e sia per non fare pasticci mixando design diametralmente opposti o senza identità.

Accostare pavimenti diversi
Stile vintage con doppio pavimento recuperato

Se amplio casa il pavimento dovrà essere uguale a quello vecchio?

Difficilmente riuscirai a trovare lo stesso identico pavimento per renderli omogenei. Se non hai intenzione di sostituire il vecchio, prova a far leggere l’ampliamento utilizzando due materiali di diversa natura: esempio parquet/grés, parquet/resina, pietra/resina, a seconda dello stile.

Accostare pavimenti diversi
Parquet e cementine

Se il pavimento è diverso in cucina e bagno, è meglio renderli uguali tra loro?

Non è obbligatorio. Cerca di garantire comunque una continuità stilistica senza esagerare con i materiali, a maggior ragione in case piccole <100mq.

Accostare pavimenti diversi
In cucina spesso si usa il gres

Un pavimento grés effetto legno si abbina bene con un bagno in marmo?

Probabilmente stiamo parlando di due grés, uno effetto legno e uno effetto marmo. Se i due effetti contrastano tra loro, es. legno noce e marmo calacatta, il risultato sarà senza dubbio migliore.

Accostare pavimenti diversi
Contrasti tra parquet e marmo

 

Pavimento formato 80x80cm: va bene in bagno inserire un rivestimento uguale, ma con formato 30×60?

Teoricamente sì, ma sarebbe tutto molto monotono. Cerca di aggiungere almeno un decoro oppure una tonalità diversa dello stesso materiale, ad esempio in doccia.

Si può variare orientamento della piastrella con pavimento unico?

Non è vietato. In genere però non si ruota l’orientamento più di una volta nello stesso appartamento.

Se la zona notte non è su un piano diverso, ma solo rialzata di 3 gradini cosa fare?

Mantenere sempre una continuità visiva con uno stesso pavimento è il mio consiglio.

Accostare pavimenti diversi

Con lo stesso pavimento possono due stanze avere stili diversi?

Non è consigliato come principio compositivo di arredamento. Accostare più stili è possibile solo se si tratta di stili molto complementari. Due idee diametralmente opposte non sono da prendere in considerazione.

Come fare il pavimento della scala tra due piani zona notte e giorno?

La scala può essere considerata come un elemento di connessione (stesso pavimento) o di rottura (pavimento diverso). La scelta è ampia. In genere conviene rimanere nel minimalismo e non aggiungere troppi materiali, semplificandone il design.

Accostare pavimenti diversi

Per tutta casa quale pavimento consiglieresti?

Non è semplice rispondere a questa domanda. Dipende dallo stile che vuoi dare alla casa. Puoi leggere questi articoli per approfondire:

Abbinare il pavimento: idee per combinazioni mozzafiato!

 

Cambiare il pavimento: la guida pratica per migliorare lo stile di casa

 

Quali giunzioni tra due pavimenti diversi?

Anche nessuna, se realizzata a regola d’arte. Oppure con un piccolo profilo metallico a colore o bronzo/corten/acciaio. Oppure ancora con una fascia di grés orientata diversamente, anche se preferisco il minimalismo.

Accostare pavimenti diversi
Un mio progetto

 

Accostare pavimenti diversi

Pavimento interno ed esterno: meglio uguali o diversi?

Il pavimento esterno ha delle caratteristiche di resistenza differenti da quello interno.

Tutti i pavimenti per esterni devono essere:

  • impermeabili,
  • antiscivolo e antigelivi,
  • resistenti ai carichi,
  • agli agenti atmosferici e agli sbalzi di temperatura,
  • a bassa propensione alle muffe e alle macchie.

I maggiori produttori di grés realizzano pavimenti per interni ed esterni identici con caratteristiche diverse, permettendo di creare uniformità e continuità visiva.

Bisogna però stare attenti alle soglie delle porte e finestre che, se continue, costituiscono un ponte termico che creerebbe dispersione di calore invernale e condense e muffe nell’infisso.

Accosteresti due grés effetto legno diversi?

In linea di massima no. Accostare pavimenti diversi effetto legno è difficile sia per le differenti venature che per le tonalità di legno. Legni tendenti al rosso non stanno bene con legni tendenti al giallo, ad esempio.

Accostare pavimenti diversi
Stesso formato, due materiali diversi

 

Trasforma la tua casa in un ambiente da sogno!

La tua casa è pura emozione.
Ristrutturare o cambiare l’arredamento interno non può più essere un tentativo alla cieca.

Grazie alla mia professionalità da architetto e ai render fotorealistici tridimensionali potrai vedere il risultato prima ancora dell’inizio dei lavori.

TRASFORMA LA TUA CASA IN UN AMBIENTE DA SOGNO >> SCOPRI COME

 


Gaia Miacola
Gaia Miacola

Architetto + Designer, Specializzata in Visual Design e Progettazione di Interni. Ho affiancato diversi studi di architettura e design, sia nazionali che internazionali, progettando per lo più Interiors e Residenze di grande pregio.

Domande? Lascia un commento.
Rispondo sempre di persona appena posso!

    Risposte a "Accostare pavimenti diversi: 15 soluzioni ai problemi più comuni"

    • giusy

      Buongiorno, sono Giusy e avrei d aiuto……
      avrei bisogno di alcuni consigli su abbinamento di colori pavimento e rivestimento.

      ho scelto per tutta casa un gres porcellanato effetto marmo grigio/nero lucido (abk) , con questo vorrei entrare in un bagno e abbinarlo con un total white (lucido o matto ),si trova nella zona giorno, il bagno è rettangolare e un po stretto quindi non vorrei esagerare
      mentre l altro bagno sempre rettangolare ma un po piu grande e si trova nella zona notte, vorrei totalmente cambiarlo, mi piacevano i colori della FAP, pavimento effetto legno chiaro e rivestimento marsala e beige chiaro.
      secondo te é brutto questo contrasto con il resto della casa???

      potresti darmi altre soluzioni??
      ho letto un po i tuoi consigli e mi sono piaciuti
      spero tu possa consigliarmi
      grazie in anticipo

      • Gaia Miacola

        Ciao Giusy è difficile dare consigli approfonditi senza vedere quello di cui si sta parlando, in ogni caso mi sento di dirti che se vuoi cambiare materiale, puoi tranquillamente farlo, l’importante è che non cambi stile, altrimenti sarà difficile gestire una casa con stili differenti.

Domande? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.