Sei alle prese con un soggiorno rettangolare? Non hai idea di come arredarlo per creare un ambiente elegante o quanto meno per non farlo apparire troppo monotono?

Se non sai come sviluppare il pieno potenziale di un living rettangolare (o quadrato), probabilmente questi miei consigli ti saranno utili.

soggiorno rettangolare

Avvertenza: la distribuzione di uno spazio dipende sempre dal numero di porte e finestre che ospita e dalla loro posizione.

A me non spaventano di certo i living con molte finestre, anzi. Vuol dire che il soggiorno sarà luminoso, cosa che è sempre un valore aggiunto.

L’avvertimento riguarda il fatto che i layout qui proposti varieranno sicuramente di casa in casa, a seconda delle dimensioni o, appunto, del numero di aperture.

soggiorno rettangolare

Come arredare un soggiorno rettangolare?

In questo post vorrei suggerirti 5 mosse per arredare un soggiorno rettangolare in modo elegante, anche se non ha nulla di particolare nella forma.

Sono dei consigli semplici ma sempre efficaci, che utilizzo anche io nelle mie progettazioni.

soggiorno rettangolare

Mi rendo conto che, a volte, organizzare uno spazio piuttosto grande può essere difficile per i non addetti ai lavori.

Ecco che ti vengo in aiuto!

soggiorno rettangolare

Step 1: individua la parete opaca più lunga della stanza

Esatto. Facile, no?
Bene. In questa parete o tratto di parete senza finestre dovrai posizionare la televisione e/o il camino o altri elementi di accento.

Sarà importante per focalizzare l’attenzione visiva e non far perdere l’occhio in troppe direzioni.

soggiorno rettangolare

A seconda delle dimensioni della stanza, i soggiorni rettangolari hanno spesso più di un punto focale di accento. Caratteristiche architettoniche come un camino, una carta da parati o una grande finestra panoramica sono punti focali integrati. Una televisione grande montata a parete, una vetrinetta di design, un grande quadro di arte murale o un pianoforte potrebbero servire come secondo punto focale.

soggiorno rettangolare

Step 2: non avere l’ansia di riempire tutte le pareti

Come ho già spiegato in questo post, non devi necessariamente posizionare tutti gli arredi “appiccicati” alle pareti lunghe e corte. Se hai il giusto spazio, è carino inserire un divano a centro stanza o un divisorio particolare.

I mobili spinti contro un muro in uno stretto soggiorno sottolineano la lunghezza dello spazio. Invece, allontanare un arredo dalle pareti ti permetterà di creare un’accogliente area salotto senza avere necessariamente il vuoto al centro.

soggiorno rettangolare

Step 3: tieni sempre a mente i flussi e i passaggi

La progettazione dell’architetto parte sempre di qua. Crea un percorso per il flusso dei passaggi pedonali abbastanza lineare. L’obiettivo è realizzare un’atmosfera intima invece di un percorso a slalom scomodo, scansando troppi mobili.

Questo non vuol dire che il passaggio deve essere necessariamente in linea retta! Potrebbe di certo essere curvo, ma non deve costringere la persona a seguire un percorso troppo lungo e arzigogolato per arrivare da una camera all’altra.

Posizionando un divano al centro stanza creerai una piccola area salotto con un percorso chiaro alle spalle della seduta.

soggiorno rettangolare

Se si riuscisse a camminare dietro il divano anziché davanti, interrompendo la visione della tv, sarebbe meglio.

I passaggi principali che dovrebbero coincidere con il percorso delle linee di flusso sulla planimetria, richiedono un minimo di 90cm. Un camminamento tra due mobili dovrebbe misurare almeno 75 cm. Lascia 45 cm tra il tavolino e il divano o 30 cm tra il tavolino e una poltrona.

arredare soggiorno rettangolare

Step 4: dividi (idealmente) lo spazio

Se il tuo soggiorno rettangolare è particolarmente lungo, dividilo in due zone separate.

La disposizione dei mobili può svolgere un ruolo importante nella definizione dello spazio.

Ad esempio due diverse aree di conversazione, oppure un’area salotto e un piccolo ufficio o una sala da pranzo sono opzioni per sfruttare al meglio i vuoti.

soggiorno rettangolare

Utilizza i tappeti e i controsoffitti per definire meglio ogni area. La priorità è mantenere i due spazi sempre ordinati e ben leggibili.

 

soggiorno rettangolare

Step 5: fai attenzione alla palette colori

I colori monocromatici e neutri realizzano un senso di calma in un ambiente piccolo o condiviso, anche se non significa che devi accontentarti sempre del solito colore. Pareti e soffitto bianchi, con una sola parete di accento di colore diverso finiscono per unire e ampliare la stanza.

Nel living è sempre meglio usare pochi elementi decorativi, ma di gradi dimensioni. Opta per uno o due quadri su tela giganti per rompere la monotonia di un muro molto lungo e creare un maggiore interesse visivo. Al contrario, numerose piccole immagini posizionate su una parete possono creare un aspetto spettinato e affollato. Appendi un grande specchio su una parete corta per espandere la percezione visiva. Definisci e separa le aree funzionali apponendo un tappeto sotto ciascuna disposizione.

soggiorno rettangolare

Una grande pianta in vaso per interni può riempire un angolo solitario mentre un lampadario o una piantana di design può aiutare a dividere visivamente una stanza lunga e stretta con un’illuminazione scintillante.

soggiorno rettangolare

soggiorno rettangolare

Arredare con i colori neutri: 5 idee per ambienti con personalità

 

I due segreti dell’architetto per arredare un soggiorno rettangolare

Massimizza lo spazio verticale

Dirigi l’occhio verso l’alto sfruttando al massimo lo spazio verticale. Un armadio a tutta altezza o una libreria spezzano uno spazio troppo orizzontale.

Gli arredi incassati o le mensole a tutta altezza sono tuoi amici. Possono essere utilizzati sulle pareti corte per aggiungere spazio contenitivo e inevitabilmente faranno accorciare la stanza in profondità. Soprattutto se una delle pareti più lunghe ha un punto focale, la parete della finestra attirerà la tua attenzione prima dell’unità di scaffalatura.

soggiorno rettangolare

 

soggiorno rettangolare

Interrompi la monotonia con un effetto wow

Se il tuo living risulta troppo piatto o poco interessante, puoi sempre rompere la monotonia con un “elemento wow”, ad esempio un biocamino, una carta da parati, delle luci particolari o un rivestimento prezioso.

Il trucco è di distrarre l’attenzione dalle parti meno chic per convogliarla in un lato più carino e coinvolgente. Questo non significa però strafare. Mantieni sempre l’eleganza delle forme e del complesso per realizzare un living da sogno.

 


Gaia Miacola
Gaia Miacola

Architetto + Designer, Specializzata in Visual Design e Progettazione di Interni. Ho affiancato diversi studi di architettura e design, sia nazionali che internazionali, progettando per lo più Interiors e Residenze di grande pregio.