Ingresso sul soggiorno? Oddio, come faccio a ricavare spazi contenitori?
Quando l’ingresso è direttamente nel living room diventa difficile ricavare spazi comodi e sistemare oggetti e cappotti.

È difficile persino separare con un vedo-non vedo gli ambienti. Sembra che quando si entri a casa sia tutto lì, compresso e poco funzionale.

Vediamo insieme quali sono le principali strategie per gestire i contenitori in una zona aperta oppure piccola, senza necessariamente aggiungere mobiletti ovunque, slegati dal contesto e/o senza qualità.

Ingresso sul soggiorno

 

 

Trucco numero 1: nascondi tutto alla vista

 

Innanzitutto immagina di non avere più il disordine che pervade gli ingressi. Vivi come se fosse già reale. Niente più giacche accatastate, scarpe in giro, borse e chiavi lasciate dovunque.

Ho trattato l’argomento “ingressi” in questo post, se ti serve approfondire.

L’obiettivo è liberare spazio e ricavare un punto in cui posizionare un mobile contenitore.

Che sia su misura o acquistato dal mobilificio, questo dipende dalla planimetria che hai a disposizione.

 

A livello pratico conviene cercare uno spazio in cui sistemare una cappottiera o un contenitore capiente, profondo almeno 45cm (meglio 60cm se possibile).

Lo si può fare sfruttando nicchie, rientranze del muro, varchi e colonne centrali.

Ogni pretesto è buono per creare una scenografia contenitiva, senza che questa appaia come un elemento invasivo oppure appiccicato provvisoriamente al muro.

 

Vediamo alcuni esempi:

Ingresso sul soggiorno
Ricavare uno spazio all’angolo tra due muri per nascondere una cappottiera
Ingresso sul soggiorno
Un mio progetto con un armadio ricavato in un piccolo muro divisorio creato appositamente

 

Ingresso sul soggiorno
La parete che contiene è ben progettata

 

 

Trucco numero 2: la porta segreta

 

Con l’ingresso sul soggiorno a volte è imbarazzante avere un armadio che sembri tale subito vicino alla zona divano.

Per questo, laddove sia possibile, andrebbe creato un vano contenitore, nascosto da una porta filo muro o da una porta mimetica.

 

 

Ingresso sul soggiorno
Ante nascoste per contenere

 

Ingresso sul soggiorno

 

Anche con gli specchi è possibile mimetizzare un ingresso o un passaggio nascosto.

 

Ingresso sul soggiorno
A specchio, per riflettere e contenere

 

Ingresso sul soggiorno

 

Ingresso sul soggiorno
Armadi su misura a specchio di Diotti

 

 

 

Ingresso sul soggiorno: la contro-parete contenitiva

Quando c’è spazio ma odi l’idea di avere un armadio a vista nell’ingresso, puoi pensare a sviluppare una sorta di contro-parete contenitiva, dello spessore di 45-60cm, che svolga la funzione di armadio lineare ma che verrà percepita dall’occhio come un “muro”. La sensazione sarà di percorrere un corridoio, invece avrai al tuo fianco una mega parete di armadi a tutta altezza, come in foto.

 

Ingresso sul soggiorno
Una parete contenitiva che sembra un muro

 

Ingresso sul soggiorno

 

Ingresso sul soggiorno

 

Ingresso sul soggiorno
Un angolo sfruttato al massimo

 

Ingresso sul soggiorno
Con gli specchi, vicino alla parete attrezzata

 

 

 

Alcune soluzioni estetiche da urlo

 

Se l’armadio c’è, pensano alcuni, tanto vale metterlo in evidenza o renderlo esteticamente bello. Per questo ho scelto alcune idee da copiare per creare una cappottiera stilosa.

L’importante è che sia a tutta altezza e ben progettata. Probabilmente il su misura è la scelta migliore, ma diverse aziende (Diotti, Caccaro, Tumidei) propongono armadi contenitori di diverse altezze e finiture a seconda delle esigenze.

 

Ingresso nel salotto
Armadio Diotti a tutta altezza e capientissimo

 

 

 

Ingresso sul soggiorno

 

Ingresso sul soggiorno
Una libreria e vicino una cappottiera!

 

 

Le mie soluzioni per arredare con stile

 

Ecco qui una carrellata di miei progetti con soluzioni al problema contenimento nel living.

Sono idee su misura molto apprezzate dai clienti, che hanno trovato funzionale la presenza di una cappottiera a centro stanza, che nasconde anche un pilastro, e che permette di conservare giacche, borse, zaini o altro.

 

 

Oltre a nascondere il pilastro a me piace anche che la cappottiera contenitrice si mascheri con una libreria o un altro pensile a giorno. In questo caso è possibile spostarla persino a ridosso della parete attrezzata senza risultare invadente.

 

 

 

Tantissimi altri progetti ed idee puoi visionarli sulla mia pagina Instagram. Seguimi!

 

Ingresso sul soggiorno
Il mio progetto per un living con una cappottiera nascosta in nicchia

 

Ingresso sul soggiorno
Dove è la cappottiera? In soggiorno!

 

Ingresso sul soggiorno
In questo mio progetto la cappottiera maschera un pilastro ed è anche a centro stanza

 

Ingresso sul soggiorno
In questo progetto la cappottiera nasconde il pilastro ed è anche protagonista dell’interno

 

Ingresso nel soggiorno
Ecco la stessa cappottiera aperta

 

 

Ingresso sul soggiorno
Nel living c’è un contenitore in vetro!

 

Ingresso sul soggiorno
Cappottiera nel living

 

 

 

 

 

Lasciati ispirare!

 

 

Trasforma la tua casa in un ambiente da sogno!

La tua casa è pura emozione.
Ristrutturare o cambiare l’arredamento interno non può più essere un tentativo alla cieca.

Grazie alla mia professionalità da architetto e ai render fotorealistici tridimensionali potrai vedere il risultato prima ancora dell’inizio dei lavori.

TRASFORMA LA TUA CASA IN UN AMBIENTE DA SOGNO >> SCOPRI COME

 

 

 

 

 

 


Gaia Miacola
Gaia Miacola

Architetto + Designer, Specializzata in Visual Design e Progettazione di Interni. Ho affiancato diversi studi di architettura e design, sia nazionali che internazionali, progettando per lo più Interiors e Residenze di grande pregio.

Domande? Lascia un commento.
Rispondo sempre di persona appena posso!

Domande? Lascia un commento!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.