Arredare una mansarda è una situazione molto frequente e piuttosto particolare.

A volte si tratta di parti di una casa, più spesso di una situazione complessiva, e per alcuni sembra davvero impossibile raggiungere un risultato straordinario. I tetti inclinati, infatti, riescono a scoraggiarci e a farci pensare che l’arredo non sarà mai perfetto.

Arredare una mansarda
Colori chiari e arredi su misura

La mansarda vede coesistere un grande svantaggio e nello stesso tempo un interessante vantaggio rispetto ad un’abitazione tradizionale. Lo svantaggio è di avere meno “volume” utile, per cui gli spazi sembrano ovviamente più angusti e difficili. Il vantaggio è che il design degli interni porterà ad un risultato davvero unico nel suo genere, mai visto prima.

Arredare una mansarda
Luci strategiche e toni caldi per un ambiente più rustico

In teoria c’è da fare una distinzione netta tra mansarda e sottotetto.

Per definizione la mansarda consente l’alloggio di persone, con un buon rapporto aeroilluminante e altezze abitabili, almeno nella spina centrale.

Arredare una mansarda
Prospettive alternative con un tetto a spiovente

Il sottotetto è in genere una parte della casa destinata a deposito, ricavata nello spazio tra due o più falde di copertura, poco illuminato e con altezze non adeguate. Quest’ultimo è da considerare abitabile solo in alcune situazioni, definite dalle normative di riferimento regionali:

– se l’altezza minima interna misurata dal piano del pavimento alla linea di colmo o comunque nel punto più alto, all’intradosso del solaio, sia superiore al 1,40 m;

– se l’altezza media non sia inferiore a 2,4 m. per locali a uso soggiorno; quando nel locale vi sono altezze inferiori, questi spazi vanno impiegati come servizi, armadi o ripostigli;

– se il rapporto tra la superficie di calpestio e quella delle finestre non sia inferiore a 1/8.

Arredare una mansarda
Adatta gli arredi assecondando la struttura

Per la maggior parte delle Regioni italiane l’altezza media di un sottotetto abitabile è dunque di 2,4 m, leggermente più bassa per i locali di servizio, corridoi e bagni. Questo vale anche per locali con soffitti a volta*, molto diffusi nelle regioni del Sud Italia.

Ad esempio in Puglia:

Arredare una mansarda

*Per i locali con soffitti a volta, l’altezza media è calcolata come media aritmetica tra l’altezza dell’imposta e quella del colmo della volta stessa, misurata dal pavimento al loro intradosso con una tolleranza fino al 5 per cento.

Il calcolo delle altezze spesso non è semplice e va eseguito da un tecnico, soprattutto nel caso di solai con tetto pendente o in presenza di nicchie o sbalzi sul soffitto.

Arredare una mansarda
Il fascino irresistibile di un letto in mansarda

 

Arredare una mansarda: i segreti dell’architetto

Come dicevo, arredare una mansarda non è semplice per nessuno. Né per te che devi cimentarti a farlo da solo, né per l’architetto che deve trovare soluzioni geniali e vivibili.

L’obiettivo principale è creare un ambiente unico nel suo genere che sia in grado di utilizzare al meglio gli spazi e di stupire per il suo look.

Arredare una mansarda
Tu definisci lo stile dell’ambiente in base alle scelte dei materiali

 

Le fasi concettuali che devi affrontare per il progetto di un arredo in mansarda sono:

Arredare una mansarda
Bel mix di colori ed effetti di luce

 

1. Asseconda l’andamento dei tetti

È ovvio che una mansarda avrà zone più alte e zone molto basse: cerca di sfruttare il più possibile le parti alte per inserire le stanze in cui vivi più ore al giorno, come la cucina, il soggiorno e gli spazi comuni. Anche se questo vorrà dire avere un andamento planimetrico irregolare.

 

Illuminare una mansarda
Le barre luminose sono sempre una buona scelta per illuminare uno spiovente

 

2. Utilizza parti in cartongesso per regolare le altezze

Per limitare la percezione di ambienti troppo spioventi è consigliato ricavare degli abbassamenti piani e rettilinei in cartongesso in cui inserire faretti, cappe nascoste, sistemi di ventilazione e piccoli ripostigli. Infatti vivere in un ambiente con un perenne tetto pendente potrebbe regalarti un senso di claustrofobia non indifferente.

Arredare una cucina in mansarda
Un abbassamento con faretti è una scelta strategica per spezzare l’inclinazione del tetto

3. Cerca più luce possibile

Quando i tetti opprimono è bene cercare un sollievo con grandi finestre, lucernari e verande che permettano di “respirare” l’esterno. Sconsiglio un acquisto o una ristrutturazione quando nell’abitazione non ci sono finestre verticali che traguardano l’esterno, ma solo abbaini e lucernari in alto che procurano a lungo andare solo ansia e oppressione.

Arredare una mansarda
Gli spazi aperti sono fondamentali per bilanciare il volume ridotto

 

 

Arredare una mansarda
Attenzione ai soli lucernari

Arredare una mansarda

Arredare una mansarda

 

4. Non riempire, bensì ottimizza

Se lo spazio è ristretto non pensare a ricreare una casa tradizionale, ma minimizza gli arredi preferendo soluzioni su misura. Armadi e contenitori devono essere ricavati negli spazi più bassi, con ante scorrevoli e (ove possibile) a specchio per allargare la percezione dell’ambiente.

Arredare una mansarda
Arredamenti su misura per sfruttare ogni centimetro
Dividere una mansarda con arredi
Gli arredi possono aiutare a suddividere meglio gli spazi

I bagni potrebbero essere dotati di solo wc con bidet integrato e le docce in zone alte e comode. Se impossibile, una vasca è la soluzione più versatile.

Valuta il rivestimento in resina per non doverti barcamenare tra altezze di piastrelle e dimensionamenti vari.

Arredare lavanderia: più di 50 Idee per organizzarla al Meglio

Arredare un bagno in mansarda

Arredare una cucina in mansarda

5. Dividi con arredi e pareti leggere

Pareti in vetro o divisori in cartongesso o addirittura arredi bassi potrebbero essere la soluzione per non perdere centimetri utili e dividere gli ambienti con stile senza opprimere ulteriormente la percezione dello spazio.

Arredare una mansarda
Divisori leggeri

 

Arredare una mansarda
Camera da letto in mansarda!

 

Arredare una mansarda colori
Molto bianco per illuminare meglio gli ambienti

Arredare una mansarda

 

6. Ritagliati qualche effetto scenografico

In una mansarda è sempre una buona strategia creare qualche arredo scenografico o inserire un elemento con un “effetto wow“: ad esempio, una parete rivestita in pietra, un pilastro valorizzato da un camino, una trave in legno resa chic dall’illuminazione, un solaio parzialmente in vetro… pensa a un qualsiasi effetto in grado di svoltare la percezione dell’interno e renderlo invidiabile.

Arredare una mansarda con travi a vista
Luci strategiche per un effetto scenografico

 

Arredare una mansarda
Illuminare ogni angolo

 

7. Arredare una mansarda: illumina con stile

Ecco un tasto dolente: vedo spesso mansarde ben arredate in cui l’illuminazione è fin troppo carente.

Illuminare una mansarda

Innanzitutto ricorda che puoi illuminare sia dall’alto che dal basso soprattutto quando serve evidenziare un tetto in legno, una volta particolare o un rivestimento.

Se hai travi a vista e non vuoi rovinarle con le tracce elettriche, puoi optare per i binari elettrificati uniti a faretti regolabili, che ti permettono di portare la luce dove vuoi tu senza grossi impedimenti, direzionando gli spot dove ti fa più comodo.

Arredare una mansarda
Camera da letto in mansarda, semplice ma scenografica

Arredare una mansarda

Arredare una mansarda

In ogni caso scegli un’illuminazione minimalista che ti permetta di irradiare gli ambienti con corpi illuminanti poco ingombranti o persino nascosti.

La situazione ideale è vedere effetti di luce senza dover cogliere la presenza del “lampadario”.

È necessario dunque progettare la luce preventivamente per poterla realizzare nel modo più discreto e perfetto possibile.

Arredare una mansarda

In camera da letto, se vuoi evitare sospensioni e applique, puoi installare una barra illuminante orizzontale che svolge anche la funzione di comodino o piccola biblioteca sospesa.

Oppure creare una controparete in cartongesso per illuminare la testata con stile.

Arredare una mansarda
Binari luminosi nel sottotetto

 

Illuminare una mansarda
Binari elettrificati

 

Illuminare la mansarda
Illuminare una mansarda

 

8. Non esagerare con i colori

Se lo spazio non è esagerato e gli ambienti angusti evita di accostare troppi colori. Scegli abbinamenti leggeri e delicati, che esaltino la luminosità delle pareti.

Mantieni un’ampia percentuale di bianco soprattutto quando hai già delle travi in legno o un bel parquet a pavimento.

Punta su colori chiari per le strutture e magari osa con dei toni più scuri negli arredi e nei complementi.

Lasciati ispirare!

Dipingere la mansarda
Colori chiari!

Arredare una mansarda

Arredare una mansarda
Limita le pareti scure ad ambienti luminosi e parti limitate

 

Arredare una mansarda

Arredare una mansarda

Arredare una mansarda

Arredare una mansarda

Arredare una mansarda

Arredare una mansarda

Cucina in mansarda

 

Arredare una mansarda

Soluzioni salvaspazio in mansarda

 

Trasforma la tua mansarda in un ambiente da sogno!

La tua casa è pura emozione.
Ristrutturare o cambiare l’arredamento interno non può più essere un tentativo alla cieca.

Grazie alla mia professionalità da architetto e ai render fotorealistici tridimensionali potrai vedere il risultato prima ancora dell’inizio dei lavori.

TRASFORMA LA TUA CASA IN UN AMBIENTE DA SOGNO >> SCOPRI COME


Gaia Miacola
Gaia Miacola

Architetto + Designer, Specializzata in Visual Design e Progettazione di Interni. Ho affiancato diversi studi di architettura e design, sia nazionali che internazionali, progettando per lo più Interiors e Residenze di grande pregio.

Domande? Lascia un commento.
Rispondo sempre di persona appena posso!

Rispondi